Sicilia, voto di scambio ‘politico mafioso’: arrestato deputato regionale siciliano di centrodestra e 2 affiliati al clan di Avola

Nuova indagine per presunta compravendita di voti in Sicilia. Per questo il parlamentare regionale Giuseppe Gennuso, 65 anni, della lista di centrodestra Popolari ed Autonomisti, è stato arrestato lunedì sera dai carabinieri del comando provinciale di Siracusa. Oltre al deputato sono state fermate altre due persone residenti di Avola, entrambe affiliate al locale clan mafioso, (uno ai domiciliari, il secondo in carcere), tutti responsabili di voto di scambio politico mafioso in concorso, reato commesso in occasione delle ultime elezioni regionali siciliane.

Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Catania su richiesta della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo etneo. Giuseppe (detto Pippo) Gennuso, imprenditore, deputato regionale al quarto mandato, secondo gli inquirenti della Dda di Catania ha stretto rapporti con il clan di Avola per assicurarsi i voti. Il quotidiano La Sicilia riporta che gli altri due indagati sarebbero Massimo Rubino, accusato di essere il procacciatore dei voti per conto dello stesso Gennuso, e Francesco Giamblanco, genero del boss di Avola Michele Crapula.

L’ordine di arresto è stato notificato al politico poco prima delle 23 di lunedì, quando il parlamentare regionale è stato trasferito nella caserma del comando provinciale di Siracusa, forse per prevenire un possibile pericolo di fuga. Gennuso, ora ai domiciliari, alle ultime elezioni aveva ottenuto nel collegio di Siracusa 6567 preferenze. Nei giorni scorsi la Dda di Catania aveva chiesto l’archiviazione nei confronti di quattro indagati in un’altra inchiesta per tentata estorsione in cui Gennuso figurava come parte lesa. E’ l’ennesimo deputato dell’Ars finito sotto inchiesta con l’accusa di reati elettorali.

L’articolo Sicilia, voto di scambio ‘politico mafioso’: arrestato deputato regionale siciliano di centrodestra e 2 affiliati al clan di Avola proviene da Il Fatto Quotidiano.