M5s, Di Maio presenta il programma ma la piazza è un flop, Di Battista: “Un misunderstanding”

Il Movimento 5 Stelle inizia da Roma a presentare il programma di governo che presenterà durante la campagna elettorale. Riduzione degli sprechi e taglio dei vitali sono i primi punti “Lo diranno tutti in questa campagna, che si giocherà sulla credibilità – spiega Luigi Di Maio – ma solo noi abbiamo la credibilità per farlo”. Intanto però la campagna elettorale M5S parte con un flop. L’evento promosso attraverso le pagine social ufficiali del M5S invitava i cittadini in piazza Montecitorio, dove era già stato allestito un palco, microfoni ed amplificazione, ma solo poche persone, forse per l’orario (l’appuntamento era fissato per le 14) e la giornata prefestiva, si sono presentate in piazza. “Credo ci sia stato un misunderstanding. Io non sapevo minimamente di un palco in piazza, l’attività che sapevo avremmo fatto è quella di un volantinaggio in sei zone diverse di Roma” afferma Alessandro Di Battista. “Abbiamo cambiato solo la destinazione, per quello che ne so – afferma il candidato premier M5s – l’obiettivo nostro è stare tra le persone, infatti faremo volantinaggio per tutta la città” è quanto afferma Di Maio. Fatto sta che poco dopo, i deputati e senatori, rientrano nel Palazzo della Camera dei Deputati, dopo aver distribuito pochi volantini.

L’articolo M5s, Di Maio presenta il programma ma la piazza è un flop, Di Battista: “Un misunderstanding” proviene da Il Fatto Quotidiano.